.
Annunci online

in Italia è sempre tempo di elezioni
L'ultimo spot del professore
post pubblicato in Diario, il 28 luglio 2008


Il Ministro "manine di fata", parliamo ovviamente di Renato Brunetta, continua la sua campagna pubblicitaria contro i fannulloni con un nuovo spot: "Effetto Brunetta, gli assenteisti mi danno retta" con cui sciorinando una serie di dati fasulli il professore vorrebbe dimostrare che, grazie alla sua sola presenza in cattedra, le assenze per malattia nella pubblica amministrazione in giugno sono calate del 18%.

Dati falsi e parziali. Parziali perchè prendono in considerazione solo alcune amministrazioni. Falsi perchè i dati di partenza sono gonfiati e quindi il risultato è sovrastimato. Manine di fata dice di voler portare le assenze nel settore pubblico al livello del privato e che il differenziale, quando ha preso in mano lui il ministero, era oltre il 5%. Falso anche questo. Era al 5% sei anni fa, mentre si è poi ridotto progressivamente negli anni successivi fino ad arrivare al 1,3 per cento dell'ultimo anno.

Il professor Brunetta trucca il registro delle presenze quando fa l'appello ma a lui non importa di rendere realmente efficiente e più produttiva la pubblica amministrazione. Usa il bastone e gli spot contro i lavoratori per riscuotere un facile consenso nell'opinione pubblica e poi calare indisturbato la scure dei tagli quando sarà il momento. Questa non è una "Pubblicità Progresso".


Sfoglia giugno        agosto
calendario
adv