.
Annunci online

in Italia è sempre tempo di elezioni
Una domenica bestiale
post pubblicato in Diario, il 4 novembre 2008


Il commissario Ue per gli affari economici Joacquim Almunia, presentando le “previsioni d'autunno”, ha definito la situazione attuale “lungi dall'essere tornata normale, con il rallentamento dell'economia al momento rapidissimo”. La Commissione Ue nel suo rapporto ha puntato in particolare il dito sugli indicatori di fiducia, che potrebbero fiaccare oltre misura i consumi.

Per quanto riguarda il nostro Paese, Almunia ha dichiarato che si trova in recessione dalla seconda metà del 2008, e che chiuderà l’anno corrente, ed il 2009, con una crescita pari a zero. Una leggera ripresa si avrà solo nel 2010, con un +0,6%. Indicazioni negative per il manifatturiero in arrivo dal fronte macro, con l'indice di produzione europeo (Pmi) che ad ottobre ha fatto registrare 41,1 punti, il risultato più basso da quando esiste questo tipo di rilevazione, e l’analogo indice statunitense (Ism), contrattosi a 38,9 punti (dai 43,5 precedenti).

Pessime notizie anche dal settore automobilistico. Negli stati Uniti in Ottobre le vendite auto sono scese in media del 32 per cento in meno che lo stesso mese lo scorso anno. General Motors ha riportato un calo del 45%, mentre le vendite della Ford sono cadute del 30% e per la Chrysler del 35%. Resi noti anche i dati negativi di Toyota e Honda, rispettivamente a -23% e -28%. In Italia la Motorizzazione ha immatricolato - nel mese di ottobre 2008 - 167.940 autovetture, con una variazione di -18,89% rispetto a ottobre 2007, durante il quale furono immatricolate 207.049 autovetture.

Mentre Berlusconi è troppo occupato a mettere a punto il suo nuovo look alla Barak Obama, nel frattempo forse avremmo bisogno di un governo vero e non di sciami di ministri che partecipano ai talk-show più frivoli e insulsi delle nostre televisioni.


Sul Titanic

Sfoglia ottobre        dicembre
calendario
adv