.
Annunci online

in Italia è sempre tempo di elezioni
Olimpiadi al via, continua la sfida sui diritti umani
post pubblicato in Olimpiadi 2008, il 8 agosto 2008


Tutto pronto per la grande cerimonia inaugurale. Il via alle 14 (ora italiana). Previste 15 mila comparse e coreografie straordinarie. Intanto l'organizzazione Reporters sans frontieres ha messo a segno un clamoroso blitz. Proprio alla vigilia di quella che si annuncia come la più grandiosa cerimonia d'apertura mai vista ai giochi olimpici, militanti dell'associazione internazionale che si batte per la libertà d'informazione e i diritti umani hanno "piratato" una frequenza radio FM di Pechino. Una voce di donna si è inserita nelle normali trasmissioni per chiedere ancora una volta la libertà di espressione in Cina. Prima in francese, poi in inglese, infine in cinese, la "hacker" radiofonica si è rivolta direttamente alle autorità cinesi dicendo: "Qualunque misura voi prendiate non arriverete all'obiettivo di fermare la libertà di parola". 

A proposito di diritti umani violati. Chissà se le organizzazioni umanitarie interverranno, come a Pechino, anche a Varese, in occasione dei mondiali di ciclismo, per il rispetto dei diritti umani degli immigrati e dei bambini rom in Italia, violati con le misure xenofobe e razziste volute dalla Lega e condivise dal governo. Sappiano comunque che in alcune città del nord rette dalle camicie verdi sono vietati gli assembramenti di oltre due persone, come in piazza Tienamen, e si organizzino quindi di conseguenza.


Sfoglia luglio        settembre
calendario
adv