.
Annunci online

in Italia è sempre tempo di elezioni
Un menù particolare
post pubblicato in Olimpiadi 2008, il 13 agosto 2008


Dicono che i cinesi mangino tutto quello che ha quattro zampe, tranne i tavoli, e tutto quello che vola eccetto gli aerei. Esordisce così un reportage da Pechino di Leonardo Coen, pubblicato su Repubblica.it, che ci racconta quella che definire curiosità per gourmet sarebbe forse osare troppo. A Pechino esiste il ristorante Guolizhuang, specializzato in peni e testicoli: di capra, di serpente, di yak, di cavallo, di foca e di anatra (anche di cane, sebbene ci sia il divieto in tempo di Olimpiade). Preparati in tutte le salse. In realtà è una minicatena di ristoranti: ce ne sono altri quattro in Cina e da poco ha aperto una filiale in America, nella Chinatown di Atlanta.

Quando vi sedete al tavolo, una gentilissima cameriera porta il menu, chiede se è la prima volta che ci venite e poi comincia a spiegare in che cosa consistono le pietanze. Con una premessa: "I peni d'animale sono utilizzati nella medicina tradizionale cinese per curare i problemi di reni e dell'erezione. E' una pratica antichissima, millenaria". Però - aggiunge - perché questa terapia sia efficace, occorre mangiarli regolarmente. I prezzi sono molto alti, se paragonati a quelli degli altri ristoranti di Pechino, normali se ci riferiamo a quelli italiani. Per esempio, un pene di cane russo costa circa 16 Euro, ma ha proprietà davvero interessanti: "L'atto sessuale del cane russo dura 48 ore e la sua stagione degli amori dura sette mesi". Consigliato per il trattamento della libido, questo piatto è molto apprezzato per le sue presunte proprietà afrodisiache.

Ci sono poi alcune accortezze da seguire, e qui bisogna fidarsi degli "osti": la scelta dei piatti è legata anche all'età e al sesso del commensale. Le donne è meglio che evitino i cibi a base di testicoli, perché ricchi di ormoni e questo potrebbe alla lunga favorire la crescita della barba e la voce potrebbe assumere toni più profondi, quasi virili. In compenso, il pene fa bene anche alla pelle. Al termine della cena, avvolto in un nastro rosso, viene offerto un ossicino, che raffigura un pene di cane. Pare porti fortuna e protegga dalla cattiva sorte. Ultima curiosità: il ristorante Guolizhang è vietato ai minori di quindici anni.

Questo ora c'entra come i cavoli a merenda ma, dato per scontato che non sia dopata e molto sia dovuto, oltre che al talento esplosivo, alla dieta mediterranea, non possiamo non tributare i dovuti onori a Federica Pellegrini che trionfa nei 200 in 1'54"82, prima al mondo sotto l'1'55". Peccato che i giornalisti riescano sempre a rovinare tutto quando arriva, come un pene al tavolo del Guolizhang, l'inevitabile domanda se lo "star system", adesso, avrà la meglio su di lei, o se invece riuscirà a resistere alla morsa dello spettacolo. "Beh, - risponde con equilibrio - se ci sono riuscita finora... Diciamo che quest'anno darò un po' più spazio alla televisione, ma senza togliere tempo agli allenamenti". Cara Federica, ora goditi l'oro, ma per favore non tradirci con l'Isola dei famosi, hai visto anche tu che fine ha fatto Montano.

Sfoglia luglio        settembre
calendario
adv